Sul palco per incontrare se stessi:

TRA.ME percorso di teatro&counseling alla sua seconda edizione

Il teatro d’improvvisazione per la prima volta utilizzato come mezzo per dare vita a un percorso di ricerca del sé.

Il 20 dicembre 2018 si è concluso il primo percorso Tra.Me teatro&counseling. Un percorso unico nel suo genere creato dal mix di due metodologie: il counseling Voice Dialogue e il teatro d’improvvisazione.

Il teatro d’improvvisazione è di base un enorme strumento di crescita e di consapevolezza perché riesce a vivere solo ed esclusivamente nell’equilibrio, attraverso l’acquisizione di competenze trasversali da parte dei singoli partecipanti, ovvero quelle facoltà che fanno si che una scena possa vivere senza una direzione di un regista o una gerarchia prestabilita.

Per improvvisare sul palco è necessario ascoltare, farsi ascoltare, credere nelle proprie proposte e allo stesso tempo fidarsi di quelle altrui. Improvvisare significa vivere attivamente nel gruppo e sentirsi parte dello stesso. Improvvisare significa azzerare il giudizio verso se stessi e verso gli altri.

Ma soprattutto improvvisare significa saper raccontare delle storie.

Proprio per questo motivo il teatro d’improvvisazione è riuscito a sposarsi perfettamente con la metodologia di counseling Voice Dialogue dando vita a Tra.Me teatro&counseling, format innovativo creato da Federica Vignoli e me.
I partecipanti hanno deciso di mettersi in gioco portando nel gruppo un tema a loro scelta, che facesse riferimento alla propria storia di vita, sul quale volevano andare in profondità. Partendo da questo studio si sono scoperti, si sono conosciuti e hanno cominciato a raccontarsi e a scrivere delle storie.

Incontro dopo incontro attraverso il teatro d’improvvisazione, le tecniche di storytelling e il bisogno di raccontarsi tutelato e sostenuto dalla metodologia di counseling voice dialogue, la scena si è trasformata in un luogo dove poter affrontare i propri nodi, conoscerli e affrontarli.

Il teatro è stato un conduttore per far uscire la loro creatività e per andare in profondità attraverso il gioco.
E il 20 dicembre è stato portato in scena l’esito di questo immenso lavoro con un’enorme commozione da parte di tutti noi. Sia fuori che dentro la scena.
Presto inizieranno le repliche dello spettacolo e a breve vi comunicheremo le date della sessione estiva del percorso che si ripeterà con un gruppo tutto nuovo.
Non è necessaria un’esperienza pregressa in ambito teatrale. Lo suggerisco vivamente a tutti, anche ad attori più o meno esperti. Perché l’incontro con noi stessi non è mai deludente.
Questo è Tra.me, il percorso che ci mette al centro giocando al teatro. Un viaggio che unisce la scena alla consapevolezza. Partiremo con un nuovo gruppo di lavoro a ottobre 2019 e stiamo già raccogliendo le adesioni. Se vuoi ricevere informazioni scrivimi in privato! Ti aspettiamo!
Marianna Valentino
Percorsi di formazione aziendale, role play, crescita personale, laboratori di teatro: info@mariannavalentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TORNA SU